Attività della Croce Rossa Italiana

In virtù delle convenzioni internazionali ed in forza delle leggi nazionali dispone tra le sue componenti, per l’assolvimento dei compiti di emergenza del tempo di pace e di guerra, di un corpo militare ausiliario delle forze armate italiane, ovvero il Corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Quest’ultimo è composto da un contingente di personale in servizio e da personale in congedo, arruolato su base volontaria e altamente specializzato (medici, psicologi, chimici-farmacisti, commissari, contabili, infermieri, autisti, soccorritori, logisti) che viene richiamato periodicamente per addestramento.[senza fonte]

I volontari della Croce Rossa Italiana, secondo le proprie inclinazioni, possono svolgere tutte le attività istituzionali dell’Associazione, nel rispetto dello Statuto della C.R.I. ed in linea con gli obiettivi strategici dell’Associazione e con la strategia della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.

Le aree di attività corrispondono agli obiettivi strategici della Croce Rossa Italiana:

  • Area 1: Area della tutela e protezione della salute e della vita
  • Area 2: Area del supporto e dell’inclusione sociale
  • Area 3: Area della preparazione della comunità e della risposta ad emergenze e disastri
  • Area 4: Area della disseminazione del Diritto Internazionale Umanitario, dei Principi Fondamentali, dei Valori Umanitari e della Cooperazione internazionale
  • Area 5: Area gioventù
  • Area 6: Area sviluppo, comunicazione e promozione del volontariato

In particolare, secondo statuto, svolge attività sia in tempo di pace che in tempo di guerra:

  • partecipa, in conformità alle Convenzioni di Ginevra, allo sgombero ed alla cura dei malati e dei feriti, allo sgombero delle vittime, allo svolgimento delle attività sanitarie connesse alla difesa civile
  • disimpegna la ricerca e l’assistenza dei prigionieri di guerra, degli internati, dei dispersi, dei profughi, dei deportati e dei rifugiati;
  • promuove e diffonde l’educazione sanitaria e la cultura di protezione civile
  • organizza e svolge attività di assistenza socio-sanitaria a popolazioni nazionali e straniere durante calamità ed emergenze
  • svolge i compiti di struttura operativa nazionale di protezione civile, in ambito sanitario ed assistenziale, in caso di maxiemergenze
  • organizza e svolge servizio di primo soccorso e trasporto infermi, nonché di servizi socio-assistenziali a livello nazionale, regionale, provinciale e locale
  • promuove la donazione del sangue, organizzando le attività dei donatori volontari
  • collabora con le forze armate italiane per organizzare il servizio di assistenza sanitaria
  • promuove ai giovani e ai giovanissimi le attività, i principi, le finalità della Croce Rossa
  • promuove e diffonde i principi umanitari propri della Croce Rossa Internazionale e del diritto internazionale umanitario (DIU)
  • è membro del Rome Consensus per la lotta alla tossicodipendenza
  • partecipa alla gestione dei Centri di identificazione ed espulsione

Fonte: https://it.wikipedia.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *